360° Brand Consultancy:

a Matter of Clarity
360° Brand Consultancy:

a Matter of Clarity

Il mondo della moda si reinventa

Molti brand avevano iniziato a interrogarsi sul loro futuro molto prima della pandemia, convinti che il modello sopra descritto fosse comunque da superare. La moda, inghiottita da un insieme di ingranaggi, non era più sostenibile. Per passare dalle parole ai fatti, il settore aveva bisogno di pensare in modo differente e la pandemia ha stimolato questo processo.

Quando si inceppa la catena di produzione

Il Coronavirus ha messo in evidenza la fragilità di un sistema che prevede l’assemblaggio di innumerevoli prodotti in diversi Paesi. Una data cardine per questo tema, lato consumatore, potrebbe essere il 1988. In quell’anno un piccolo gruppo di visionari, che credevano nel potere dell’azione collettiva di fare la differenza nella vita dei lavoratori e nelle catene di fornitura delle aziende, crearono ETI (Ethical Trade Initiative.

Dove il commercio incontra il viaggio

Travel retail - Stazioni ferroviarie, aeroporti, distributori di carburante sono luoghi intermedi di consumo, molte aziende sono consapevoli delle crescenti potenzialità che offrono Il consumo nel tragitto da casa a una destinazione è un soggetto interessate e innovativo, frutto di molti fattori tra loro collegati, non da ultimo la tecnologia e da qui inizio: dalla macchinetta erogatrice di bevande ed altri generi alimentari e non.

Equilibrio nei consumi

In svariati settori economici vivere l’esperienza di acquisto in prima persona risulta essere un passaggio fondamentale, e in altri settori è addirittura indispensabile. L’ acquisto di un farmaco deve essere fatto in farmacia, direttamente oppure affidando l’incarico a un famigliare o amico, sempre che la ricetta medica lo consenta.

Carpe Die

Il «ritorno a scuola» sarà una grande occasione di rilancio del mercato e quindi una boccata d'aria fresca per molte aziende. Acquisteremo libri, zaini, accessori e ci sarà una forte attenzione all’abbigliamento, alla casa e a tutti quei prodotti e servizi per l’autunno.

Omnichannel

Una dinamica caratterizzante del momento è la velocizzazione dei programmi di omnicanalità dei quali parliamo da anni ma che, per tanti, resta un obiettivo da raggiungere. In termini di organizzazione aziendale, formazione e comunicazione, nulla è più complesso di un programma che unisce verso un solo scopo le dinamiche tradizionali di servizio e vendita, con quelle digitali. Si tratta di un innesto che richiede bravi giardinieri, che siano digitali, ma anche manuali.

Da War a Win Room

Ogni azienda ha dato vita a una war room, una sorta di unità di crisi per superare l’emergenza. Benissimo, serve a contenere i danni. Pensiamo ora a una win room, dove pianificare il rilancio e decidere quali sono le priorità. Occorre connettersi con tutti i soggetti della filiera, capire e costruire risposte riguardo a: collaboratori, comunicazione, prodotti/servizi, organizzazione e disintermediazione.